Il Comitato regionale FMI Emilia-Romagna esprime il suo più  profondo senso di lutto per la morte di Irene Morolli, Presidente del Motoclub Misano Adriatico. Ai parenti e agli amici del sodalizio misanese va il nostro più forte e sincero abbraccio.

 

 

 

 

VIANO TEATRO DELLA NATURA

Il nuovo brand “VIANO, Teatro della Natura” coniato dall’Amministrazione Comunale di Viano (RE) è riuscito a realizzare una condivisione di intenti tra CAI (Club Alpino Italiano), FMI (Federazione Motociclistica Italiana), CER (Coordinamento Escursionisti su Ruote) ed un’Amministrazione Comunale (Viano) per la valorizzazione, fruizione e manutenzione della sentieristica nel rispetto delle regole e del buon senso.

Il brand, creato con l’obiettivo di raccogliere una serie di iniziative per la promozione turistica del territorio locale, prevede anche la realizzazione di una Carta Turistico-Escursionistica (in uscita a marzo) con la messa in risalto di specifici percorsi escursionistici rivolti a diversi fruitori: amanti del trekking, della mountain bike, e dell’escursionismo a cavallo. All’identificazione dei vari tracciati hanno collaborato con l’Amministrazione comunale il CAI di Reggio Emilia, con il quale è stata sottoscritta una apposita convenzione, il Bike Fun Club, istruttori di Nordic Walking e accompagnatori per uscite a cavallo.

2015 01 04 S.Giovanni Querciola-S.Siro 076

Ciò ha creato allarmismo tra gli appassionati locali di enduro, convinti che tale operazione potesse portare ad una sorta di blindatura globale del territorio nei loro confronti, considerando anche i recenti dissidi in ambito regionale a riguardo della legge sulla Rete Escursionistica, nota come REER; hanno perciò chiesto, per voce dei propri rappresentanti ufficiali Comastri e Giaroli, un incontro sul tema al sindaco Bedeschi e all’Assessore all’Ambiente e Tempo Libero Borghi. Gli Amministratori hanno loro illustrato il progetto “VIANO, Teatro della Natura”, evidenziando l’obiettivo principale: promuovere e permettere la fruizione del territorio a più persone possibili, sempre in un’ottica di salvaguardia e conservazione del territorio stesso. Gli è stato chiesto di riconoscere come off-limits l’anello del Benale, riconosciuto anche dal CAI come area di particolare interesse botanico e geomorfologico e, come tale, oggetto di un futuro progetto di valorizzazione mirata. Gli enduristi ne hanno preso atto e hanno fatto propria la cosa rendendosi altresì disponibili a fruire gli altri percorsi in tempi e modi tali da non arrecare danno al fondo. Cioè, dopo giorni di pioggia o in presenza di neve non si gira, comportamento questo valido in tutte le stagioni dell’anno. Di più, si adopereranno per diffondere tali principi anche tra i fruitori provenienti da fuori i confini comunali e provvedere al ripristino di eventuali danni.

L’Amministrazione si impegna a promuovere, anche tra gli altri comuni che si affacciano sulla valle del Tresinaro, un’iniziativa volta alla identificazione di un’area “salva sentieri” dove gli enduristi potranno, anche nei periodi meteorologicamente non idonei, dar sfogo, senza restrizioni, alla loro passione sportiva. Su queste basi anche il CAI reggiano, impegnato nella manutenzione ordinaria dei tracciati da loro riconosciuti, rappresentato dal presidente Bizzarri, ha confermato la massima collaborazione all’Amministrazione a mantenere in efficienza i percorsi specifici per escursioni a piedi ed identificati nel progetto “VIANO, Teatro della Natura” con il simbolo CAI. Il presidente Bizzarri, preso atto della posizione e della convenzione stipulata, conferma che verranno segnalati sia all’Amministrazione Comunale che alle altre associazioni intervenute nel progetto, abusi e danni al territorio che venissero individuati sui predetti sentieri CAI. Il Club Alpino, in un’ottica di corretta adesione, partecipazione e rispetto dei patti siglati con il progetto, si impegna a condividere con le altre associazioni un comportamento di reciproco rispetto nell’ipotesi di incrocio sui sentieri.

Ruolo non secondario all’interno del progetto dovranno avere gli agricoltori che, allo scopo, a breve saranno convocati dall’Amministrazione Comunale; sarà chiesta anche la loro collaborazione attuando il Regolamento di Polizia Rurale. Il coinvolgimento degli agricoltori come parte attiva gli permetterà di riconoscersi come “Architetti del Paesaggio”.

TRIAL 4 REGIONI 2015 - CAMPIONATO REGIONALE

 

 

Sarà nel neonato “Trofeo 4 regioni di Trial 2015” che confluiranno i praticanti

agonisti delle regioni di Emilia Romagna, Toscana, Umbria e Marche, e tutti

saranno impegnati nell’ aggiudicarsi i titoli delle varie categorie previste dal

regolamento di specialità.

Dopo gli eventi della scorsa stagione che convergevano nella macroregione, è

stato rinnovato l’accordo e rafforzata la collaborazione tra i quattro Comitati

della Federazione Motociclistica Italiana, nell’ottica di supportare l’attività

territoriale e con l’obbiettivo principale di aumentare il numero dei partecipanti

e attirare alle gare di Trial anche quei praticanti che usano la moto in maniera

assidua ma non si iscrivono agli eventi sportivi. Infatti attraverso la licenza a

condizioni agevolate si può partecipare a gare con contenuti tecnici e

organizzazioni di alto livello, ma affrontando percorsi adatti alla propria

preparazione e secondo le proprie capacità.

Per la promozione del settore sarà inoltre possibile far partecipare a queste

manifestazioni tutti i soci FMI in possesso della semplice tessera Member;

naturalmente gli stessi affronteranno il percorso più facile e non rientreranno in

nessuna classifica e premiazione.

Quattro gli eventi in calendario, spalmati nell’arco della stagione, con

l’applicazione di un regolamento “leggero” che prevede le OP al mattino dalle

ore 8,30 alle 11.00 in concomitanza con l’apertura delle iscrizioni; l’ordine di

partenza avverrà con ordine casuale a discrezione del pilota mentre il

termine della gara sarà per tutti inderogabilmente alle ore 15.30.

Si è rinnovata inoltre l’importante collaborazione tra i MC organizzatori e

l’azienda Trial Shop che metterà in palio ad ogni manifestazione una ricca

serie di premi tra accessori moto, ricambi, abbigliamento, lubrificanti e

bonus sugli acquisti.

Il taglio del nastro è previsto per il 15 Marzo con la gara di apertura a

Tontola di Predappio località collinare non lontano da Forlì; ad Aprile il 26

sarà la volta dell’Umbria con Gualdo Tadino (reduce da un ottimo Trofeo

delle Regioni); il 5 Luglio toccherà alle Marche in quel di Borgo Pace e la

finale invece vedrà protagonista Arezzo nella prima Domenica di Settembre.

15.03.2015 Tontola di Predappio (FC) EMILIA ROMAGNA

26.04.2015 Gualdo Tadino (PG) UMBRIA

05.07.2015 Borgo Pace (PU) MARCHE

06.09.2015 Arezzo (AR) T

PREMIAZIONI MOTOTURISMO 28 MARZO 2015

PREMIAZIONI MOTOTURISMO 28 MARZO 2015 - FMI Emilia Romagna

Dopo le premiazioni di Motocross/EnduroTrial/mini e quella delle minimoto , oltre a quelle del Provinciale enduro Reggio/Parma in previsione il 31 gennaio, è stata fissata la data delle premiazioni mototurismo Emilia-Romagna nelle sempre suggestiva cornice del Po a Boretto, il prossimo 28 marzo. Stay Tuned!

TEMPO DI PREMIAZIONI PER CO.RE EMILIA-ROMAGNA

 

 

Parma, 24/01/2015 - Gennaio tempo  di  premiazioni  in Emilia-Romagna con due importanti appuntamenti  relativi alla premiazioni dei risultati 2014,  che si sono  svolti a distanza di una settimana,  ma entrambi  pieni  di  entusiasmo tra la soddisfazione dei risultati conseguiti e la voglia, da parte di tutti, di fare ancora meglio nel 2015 appena partito.

 

 

 

Salsomaggiore Terme e il suo famoso Palazzo dei Congressi sono stati invasi, per una domenica,  dai migliori piloti protagonisti del campionati dell’Emilia-Romagna, accorsi nella città termale per le premiazioni dei Tornei Regionali Motocross, Minicross, Enduro, Minienduro e Trial, grazie all’ospitalità del Comune di Salsomaggiore Terme e all’organizzazione del Moto Club Salsomaggiore (supportato  per l’occasione da altri sodalizi motociclistici come il  Ventasso e Vespa Club Cavallo) in sinergia con il  Comitato Regionale FMI Emilia-Romagna.

 

Per l’occasione, oltre al consiglio regionale della Federazione Motociclistica Italiana,  capeggiato dal Presidente Giancarlo Cavina,  e ai delegati provinciali rispettivamente di Piacenza e Reggio Emilia Barbara Bergonzi e Paolo Comastri era presente l’assessore allo Sport di Daniela Isetti che si è intrattenuta per tutta la premiazione e che ha premiato i bambini del Minicross e consegnato i riconoscimenti ai Moto Club che si sono contraddistinti durante la stagione 2014. La cerimonia si è aperta con il doveroso minuto di silenzio di onore di Primo Scotti, presidente del motoclub Bobbio, venuto a mancare il giorno precedente. 

 

Nella fascinosa “Sala delle Cariatidi” si sono quindi succeduti piloti ed addetti ai lavori, compresi i collaboratori di vari siti e testate locali.  Tra gli  ospiti, il 14 volte campione  italiano di gare in salita Stefano Manici,  che  ha regalato una  bella  sorpresa con la sua presenza, e Giada Iotti, figlia dell’indimenticato presidente del Motoclub Crostolo Angelo Iotti, la quale  ha consegnato il premio alla squadra prima classificata  nel minienduro. Le foto  del  bel  pomeriggio di sport sono  disponibili nei   siti  www.motocrossromagna.it , www.mxcenter.it e www.pit-stopitaly.it che il  Co.Re Emilia-Romagna  ringrazia per la collaborazione.

 

 

 

Dalla  splendida cornice della provincia parmense passiamo alla riviera romagnola, più precisamente Rimini,  con i  festeggiamenti per il campionato regionale Emilia-Romagna e Trofeo Simoncelli riservati minimoto.

 

La premiazione è avvenuta assieme alla classica festa del Nuovo M.C. Renzo  Pasolini svoltasi al ristorante Frontemare di Rivazzurra di Rimini; In tutto  sono stati più di 250 i partecipanti alla kermesse, tra cui gli oltre  40 piloti premiati. A  rappresentare il Comitato Regionale FMI Emilia-Romagna  erano presenti le due colonne della  commissione  minimoto , ovvero  Gian Franco Zaghini e Sergio Censi.

 

 La premiazione del Trofeo Marco Simoncelli è stata invece effettuata dalla  mamma dell’indimenticabile Campione di Coriano, la Signora Rossella,  in quanto il papà Paolo - per un impegno improvviso in  Rai per la Fondazione creata a ricordo Di Marco- non è potuto essere presente ma la famiglia. Una presenza che ha sinceramente  commosso tutti  per  la dimostrazione tangibile di come la famiglia Simoncelli  abbia voluto essere presente ugualmente.

 

 Oltre ai premiati del regionale, del trofeo,  dei gestori delle piste ed altre personalità tecnico/sportive che hanno contribuito allo  svolgimento delle manifestazioni, erano presenti diversi piloti che militano nei  vari Campionati  Italiano, Europeo, e Mondiale tutti provenienti  dalle Minimoto, tra cui  Tony Arbolino, Matteo Ferrari,  Enea Bastianini e Kevin Sabatucci a dimostrazione della rinnovata bontà di una disciplina, la minimoto,  fondamentale per far crescere nuovi campioni. Presenti per  l’occasione alcune  testate giornalistiche quali "La Voce" - "La Gazzetta di Rimini"  e Sky.

 

 Il Comitato Regionale Fmi Emilia-Romagna ringrazia sentitamente per l’accoglienza riservata il  Nuovo Motoclub Renzo Pasolini. Una gallery delle foto della  bella giornata  è  presente nelle apposite sezioni del siti www.fmiemiliaromagna.it e www.motoclubpasolini.it.

 

 

 

Il programma delle premiazioni emiliano-romagnole non è ancora finito. Sabato 31 gennaio 2015, presso il Capannone 19 Area ex Officine Reggiane, Piazzale Europa Reggio Emilia , il Motoclub AMX organizzerà l’Off Road Day . Tra i numerosi eventi che si svolgeranno durante la giornata, i presenti potranno assistere alla premiazioni del campionato interprovinciale enduro Parma/Reggio Emilia 2014 che si svolgerà dalle 17,30.  Infine la commissione turistica ha diramato la  data della premiazione 2014 fissandola a sabato 28 marzo ,  ore  14,30 a Boretto(RE) in occasione delle iniziative legate al  Motoraduno di Primavera organizzato come  tradizione dal  motoclub G. Villani.